Colore e fantasia al potere!

0
670

Queste sono le tavole di una giovane signora, imprenditrice e mamma. Per gusto personale e radicato dna, ha un grande senso del colore e una fantasia sbrigliata. Che coniuga nella sua vita lavorativa e nelle sue tavole. Ecco due delle sue apparecchiature, dove, sempre, il “finto disordine”  è in realtà abilmente orchestrato con gli strumenti che lei così bene sa usare. Qui parliamo di Pasqua, quella appena trascorsa la padrona di casa ha organizzato un brunch in casa e lo scorso anno un pranzo all’aperto.

La Tavola gialla

Tavolo e sedie di un giallo squillante, uno dei colori leit motif della primavera. I piatti provengono da un  mercatino, regalo della mamma con cui condivide questa passione. Ne possiede una quarantina e quindi li usa spesso  per le feste. I sottopiatti e le posate sono di Matilda Goad, una piacevole scoperta fatta su Instagram. I tovaglioli  di la DoubleJ– “A me diverte sempre vestirmi e decorare per le occasioni, quindi a Pasqua uso i galletti. Stesso vale per i bicchieri, regalo di un’amica da mercatino.” Le ciotole a forma di foglia di cavolo sono di  Bordallo Pinherio.  I porta uova sono ereditati nel tempo, pulcini e uccellini vari durante tutto l’anno stanno in una scatola accanto alle decorazioni di Natale e vengono usati solo a Pasqua.  I tanti vasetti che decorano la tavola sono souvenir di innumerevoli viaggi e altrettante incursioni in mercatini. I preferiti?  Azzate Castelseprio in Lombardia, Balon a Torino, Navigli e East Market Lambrate a Milano. L’ultimo tocco di genio di questa tavola, pappagalli di polistirolo e piume, comprati nei vivai, fungono da segnaposto. E…chapeau dall’inizio alla fine!

Pasqua 2021

Una semplice prima colazione a base di uova strapazzate, pancakes, spremute e tè. Costruita però a misura bambino, per la gioia dei piccoli figli della padrona di casa. La tovaglia è Missoni, linea MissoniHome,  le tovagliette e i tovaglioli di la DoubleJ, i piatti e il vaso scovati in un mercatino, i piatti di carta  con le orecchie di coniglio sono di MeriMeri, le  ciotole foglia di cavolo, questa volta rosa, sempre di  Bordallo Pinhero. I deliziosi vasetti blu del negozio Solamente Giovedì. L’uovo di cioccolato  con decorazioni è della Pasticceria Buosi di Varese. Le composizioni con uova d’oca di cui la padrona di casa va particolarmente, e giustamente,  orgogliosa sono fatte trasformando le uova in vasetti; le ha svuotate bucandole sotto e sopra, poi le ha appoggiate in un vaso, un supporto concavo, alla fine riempito di acqua. E a rendere magico il tutto, una cascata di fiori di campo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here