Colore a cena

0
204

Per la cena, anarchia!
Colori che si mescolano fra loro seguendo la fantasia, bicchieri e tovaglioli ispirati ai disegni dei piatti. Con quelli di Solimene – una bellissima azienda di Vietri sul Mare – è molto facile giocare con i colori, ogni stoviglia ne ha tanti e mescolarle è divertente

Per tutte le tavole che vedrete la parola d’ordine è: fantasia! Bando ai “completini” che a me ricordano tanto i tailleur bon ton di un tempo o la triste abbinata “scarpe-borsa” tanto di moda fino agli anni 70.

Libertà fantasia e colore!

Anche la tavola è un modo di esprimere la nostra personalità. E di sedurre, un gioco che a tavola si fa molto bene…

Previous articleGli occhi golosi e curiosi di Stefano Masciarelli
Next articleI Segreti delle Spezie
Marina Baumgartner
Marina Baumgartner, romana di nascita e fiorentina d’adozione, vive e lavora a Milano, città che adora. Giornalista, ha scritto di viaggi, di persone, di storie fantastiche, di Paesi lontani. Ma anche di cibo e vini buoni, due grandi piaceri della vita. Lavora come copywriter per un’agenzia fiorentina, piena di belle idee e di bella gente. Ama viaggiare, molto spesso da sola, la buona musica, essere innamorata, le bollicine, gli spaghetti al pomodoro, la solitudine di fronte al mare, gli abbracci e gli amici veri. Scrivere è il suo respiro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here