Antipasto di Fagioli e Luganega

0
306

Io sono nato e cresciuto nel sud del Brasile, vicino all’ Argentina e  all’Uruguay, dove la cultura Castillana (della regione spagnola Castilla y Leon) è molto diffusa. Tanto che ogni volta che vado in Spagna, mi sento un po’ a casa.  L’altipiano tagliato dai fiumi che serpeggiano senza fine verso il sud,  la brezza tiepida, i sapori forti e precisi. La mia bisnonna Julia Salles era spagnola. Si, lì mi sento proprio a casa. Questa ricetta è originaria della Spagna, con qualche tocco italo brasiliano.

Ingredienti per 4 persone
2 Salsicce Luganega
250 g fagioli borlotti lessati
1 cipolla rossa di Tropea
1 mela
½ calice di vino bianco
1  bicchiere  di brodo
3 cucchiai di passata
Prezzemolo, pinoli, sale e pepe

Preparazione

Tostare i pinoli e mettere da parte. In una padella rosolare la salsiccia senza pelle, aggiungere  la cipolla a rosolare per qualche minuto e sfumare con vino bianco. Sbucciare la mela, tagliarla a cubetti e buttarli  nella padella. Far cuocere 5/10 min finché la mela appassisca. Aggiungere i  fagioli, il brodo e  la passata; aggiustare di sale e pepe
Far andare mezz’oretta a fuoco medio basso e, alla fine, controllare ancora il sale e, se piace , aggiungere un pizzico di peperoncino.
Spegnere il fuoco e aggiungere il prezzemolo e metà dei pinoli: Impiattare con il composto, olio, prezzemolo e l’altra metà dei pinoli. Buon appetito!

 

Previous articleEat & Love part 2
Next article14 Marzo, il giorno bianco giapponese di Sena Kusakari
Eduardo Busatto, Edu per gli amici, brasiliano con nonni italiani. Nella vita ha fatto l’imprenditore e il giramondo, sempre alla ricerca di sapori forti e poco usuali, collezionando ingredienti e ricette dall’Argentina al Cile, dal Perù al Messico, alla Spagna alla Francia, fino ad arrivare qui ed essere colpito a fondo dalla sue radici: l’Italia. Così colpito che ha deciso di rimanere, iniziando un percorso culinario fra Veneto, Val d’Aosta, Piemonte, Emilia Romagna, Lazio, Sardegna. Il suo estro – e quello che contraddistingue i veri cuochi da chi sta semplicemente ai fornelli – è aprire il frigorifero e preparare la cena con quello che trova. Le sue sono ricette preziose, una fusione di culture con sempre un personalissimo tocco.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here